Perché i salesiani saranno presenti all’Expo?

Perché i salesiani saranno presenti all’Expo?

808
0
SHARE

di Gelsomino Del Guercio

I salesiani protagonisti all’Expo. Come si coniuga la presenza dei seguaci di Don Bosco con la Grande Esposizione Universale Milano 2015? Il denominatore comune lo si può trovare in quella che è la parola chiave dell’attività dei salesiani: l’educazione delle nuove generazioni perché, proprio come insegnava Don Bosco, i giovani «sono la porzione più preziosa e delicata dell’umanità». «Abbiamo ritenuto in questo modo – spiegano i salesiani – di poter offrire la nostra esperienza e la ricchezza della nostra tradizione educativa e formativa. Il tema principale sarà svolto accostandolo da tre prospettive differenti, ma profondamente unitarie nella loro dinamicità e forza esistenziale».

1) NUTRIRE IL CORPO
È fondamentale nutrire il corpo, a partire da un’alimentazione sana, sicura e sufficiente. Questa è garantita da una parte dal rispetto della biodiversità del Pianeta e dall’altra dal rispetto dei diritti di ogni donna e di ogni uomo, dei bambini e delle bambine in particolare. E allo stesso tempo è determinante aiutare le nuove generazioni ad entrare in comunicazione con il proprio corpo, soffermandosi sulla “cura” di sé.

Per nutrire il corpo c’è bisogno di spazi vitali, sia nella loro dimensione individuale che relazionale, come ad esempio il gioco, l’attività ludico-ricreativa, lo sport, che si rivelano molto più che semplici passatempo o attività di intrattenimento, ma laboratori esperienziali, palestre di vita, contesti di maturazione integrale.

2) EDUCARE LA PERSONA
Secondo Don Bosco, è l’azione educativa che integra e accompagna l’alimentazione e il nutrimento del corpo, perché non basta dare di che vivere, bisogna anche generare alla vita, cioè offrire e far crescere quelle abilità e capacità che plasmano e danno forma alla donna e all’uomo di domani. Infatti l’educazione ha il prezioso e fondamentale compito di preparare il cittadino responsabile e cooperante che domani si prenderà cura del Pianeta e delle persone che lo abitano.

3) COLTIVARE IL SOGNO
Coltivare il sogno è mettere ali ai giovani, slanciarli verso l’alto. Ma coltivare il sogno è allo stesso tempo anche  condizione di equilibrio e di sanità per il singolo, così come per i gruppi e per le comunità. Un sogno, sostengono i salesiani, lo si può chiaramente coltivare se vengono prima soddisfatti i due requisiti sufficienti: nutrimento ed educazione.

PUNTI IN COMUNE TRA EXPO E SALESIANI
Il tema ufficiale di Expo, «Nutrire il Pianeta, energia per la vita», ritrova nella visione salesiana un approccio più ampio e coinvolgente, in cui fame e malnutrizione, riguardano direttamente l’educazione delle giovani generazioni. In questo processo di educazione e formazione integrale, la promozione e la protezione dei diritti di ogni persona, dei bambini e delle bambine, degli anziani e delle persone svantaggiate, delle donne e degli uomini, sono elementi fondanti e imprescindibili.

UN “PONTE” CON DON BOSCO
Il tema così sviluppato si affianca perfettamente al messaggio del Bicentenario della nascita di Don Bosco «con i giovani, per i giovani», stabilendo un ponte diretto fra i due importanti appuntamenti del 2015, entrambi focalizzati sui giovani, futuro della società, di ogni Paese, dell’umanità intera. A duecento anni dalla sua nascita Don Bosco ha ancora molto da dire e da offrire ai genitori e agli educatori, alla Società civile e Internazionale, innanzi tutto ricollocando al centro delle cure personali e delle agende politiche le giovani generazioni.

UN SITO WEB PER L’EXPO
Nel frattempo è stato creato anche un sito web per condividere l’esperienza della Famiglia Salesiana all’Expo. In particolare nella sezione “Casa Don Bosco” è contenuta la descrizione del padiglione, che permette di scoprire non solo quali materiali e che tipo di struttura caratterizzeranno Casa Don Bosco, ma anche la sua destinazione finale, una volta finita l’esposizione. Casa Don Bosco, infatti, è progettata per essere un dono per i giovani.

Grazie alle news, chiunque potrà essere sempre aggiornato sugli eventi e così fare il giro del mondo nei 130 paesi dove la Famiglia Salesiana opera con e per i giovani seguendo i passi di Don Bosco. Nella sezione “Partecipa” sono a disposizione tutte le informazioni sui biglietti (è disponibile un prezzo agevolato), sulle modalità per diventare volontari di Casa Don Bosco e il modulo per iscriversi alla newsletter.

FONTE – ALETEIA

FOTO © Davide Bozzalla / VIS

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY