Metti una sera al Friar Pub, il locale dei frati a Trastevere

Metti una sera al Friar Pub, il locale dei frati a Trastevere

810
0
SHARE

A Trastevere c’è un luogo dove solidarietà e novità si incontrano. E’ il Friar Pub Ripa, l’idea dei frati minori che sulle orme di San Francesco danno un senso pratico alla parola “fraternità”. Un pub vero e proprio aperto a tutti il sabato sera nel cuore di Trastevere, dove si consumano birra, hamburger e patatine.

Gli ingredienti ideali per un sabato sera non convenzionale. Musica dal vivo, il tuo cibo preferito, i tuoi migliori amici, una buona birra ma soprattutto il clima accogliente e caldo del Friar Pub Ripa. Ma non solo.

Friar Pub Ripa infatti è una particolare occasione per condividere emozioni, esperienze o semplicemente la vita.  Le prenotazioni di questo “straordinario” pub sono a numero chiuso, una volta al mese e si prenotano solo via web.

Dopo il “Friar Pub” del Palatino nel convento di San Bonaventura, si raddoppia con un nuovo pub, questa volta a Trastevere, nel cuore del convento di San Francesco a Ripa, luogo di preghiera, di attenzione e sostegno ai poveri. Con l’inedita formula “Eat, drink, listen share” quando arriva il conto “pay as you like” puoi”pagare quello che vuoi”. Il conto è una sorta di offerta libera, mangia quanto vuoi e paga quanto vuoi.

Commenta fra Roberto, responsabile del progetto RIPA: “L’idea è nata durante le nostre attività al Palatino, assieme ai ragazzi sentivamo l’esigenza di poter incontrare le persone aldilà di ogni pregiudizio, abbiamo voluto un luogo neutro, dove intorno a una birra e ad un panino si possa fare relazione. Aldilà del credere o non credere, non c’è persona umana o creatura con cui non si possa stare in relazione come diceva San Francesco d’Assisi. “Paga quello che vuoi” ci sembrava il modo più gusto di trasferire nella contemporaneità il messaggio di San Francesco”.

A prima vista può sembrare un ritrovo del sabato sera come tanti, in realtà tutto è molto francescano, a cominciare dal servizio affidato ai frati e agli ospiti laici del Convento, che cercano la loro strada o solo un piccolo aiuto.

C’è la musica dal vivo di gruppi emergenti, che possono prenotare la loro esibizione sul sito del Convento, ma soprattutto ci sono le testimonianze. Storie dei ragazzi ospiti del Progetto RIPA, che una sera al mese raccontano la loro esperienza di gioia e dolore.

Dunque musica e buon cibo, ma soprattutto amicizia e solidarietà.

Tutto è rigorosamente preparato amorevolmente dagli ospiti del convento e da un gruppo di volontari. Per prenotare la tua serata speciale con i frati: Convento di San Francesco a Ripa, piazza di San Francesco D’Assisi n. 88 (accesso a destra della Chiesa) www.ripadeisettesoli.org

FONTE – ACISTAMPA

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY