Sport e Amicizia: in 400 a Paderno del Grappa per i Giochi...

Sport e Amicizia: in 400 a Paderno del Grappa per i Giochi Lasalliani 2016

1370
0
SHARE

Si è aperta a Paderno del Grappa la 47a edizione dei giochi lasalliani. All’atteso appuntamento, che si rinnova dal 1969 sono presenti oltre 400 tra ragazzi e ragazze, allievi delle scuole lasalliane, ospiti degli Istituti Filippin. “Sono giovani – specifica il Prof. Sandro Pozza, preside della scuola media – che provengono da Milano, Biella, Parma, Torino, Paderno e anche dal college La Salle di Pringy, Francia, nel dipartimento dell’Alta Savoia”.

In programma ieri sera la sfilata delle squadre e la solenne inaugurazione dei giochi con diverse coreografie. Sabato mattina le gare di atletica e nel pomeriggio le qualificazioni di calcio, basket e pallavolo. In serata la messa animata dagli alunni e la festa nel palazzetto. Domenica mattina le gare di nuoto, le finali dei tornei e le premiazioni.

“Un veicolo prezioso di formazione ed educazione dei nostri ragazzi, che per l’11° anno il nostro centro è felice di poter accogliere” sottolinea Fr. Flavio Martini, direttore della Comunità di Paderno. La proposta, condivisa al suo inizio da due istituti veneti, è stata via via allargata alle altre scuole lasalliane presenti in Italia ed anche agli Istituti europei. Le prime edizioni a Bassano del Grappa, poi a Milano, quindi nel Veneto, a Parma e da 11 anni a Paderno.
Sette le scuole presenti a questa edizione. “L’obiettivo principale è incontrarsi, condividere, fare amicizia” sottolinea Fr. Flavio. “Tutti rinnovano la loro adesione per l’entusiasmo maturato l’anno precedente e attendono con gioia l’appuntamento. Una festa per ricordare ai ragazzi che l’uomo è anima e corpo, strumento a servizio del bene, occasione per misurarsi nel rispetto delle potenzialità proprie e dell’amico, non dell’avversario, con cui gioco”.
Testimonial d’eccezione dall’Ecuador, la signora Martha Cecilia Estrella, 82 anni, giunta mercoledì da Quito, nonna di due alunni dell’Istituto Filippin, sopravvissuta al tremendo sisma del 16 Aprile scorso. “Lo sport è vero sport – conclude Fr. Flavio – quando allarga il cuore e si fa veicolo e balsamo di consolazione per l’umanità ferita!”.
I Fratelli delle Scuole Cristiane sono presenti in Italia con 20 istituzioni scolastiche di vario grado, scuole di seconda opportunità, un centro giovanile a Regalbuto, nel centro delle Sicilia, un convitto a Paderno del Grappa e due pensionati universitari a Milano e Torino.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY